"A scuola senza muri" - Continuano gli incontri con i mestieri della comunità » Pozzo di Giacobbe Onlus

“A scuola senza muri” – Continuano gli incontri con i mestieri della comunità

Avevamo cominciato a parlare di questa attività a metà ottobre, prima dell’evento alluvionale che ha colpito la nostra città e tutto il territorio ad inizio novembre, e che ha portato non pochi disagi anche nella scuola media dell’ICS Bonaccorso da Montemagno in cui si svolgono appunto le attività di HERO.

Ma in queste settimane tutta la comunità si è impegnata al massimo per rimettere a posto le cose per quanto possibile, e allora, con le dovute modifiche, siamo riusciti anche a tornare nelle classi il sabato mattina in compagnia degli esperti dei mestieri.

“A scuola senza muri” è un’attività del progetto HERO che propone ai ragazzi alcuni incontri di natura pratica con persone che lavorano e fanno parte della comunità, e hanno voglia di mostrare agli studenti come funziona il loro lavoro quotidiano.

Abbiamo cominciato con il falegname Maurizio (leggi l’articolo), con il quale i ragazzi hanno costruito una scatola porta-assorbenti da mettere nel bagno delle ragazze.

Poi è stata la volta di Serenella, estetista di grande esperienza, che ha lavorato con le ragazze parlando degli aspetti più interessanti del suo lavoro e facendo alcune applicazioni pratiche, come l’analisi della pelle, il peeling e la maschera viso. Un incontro molto apprezzato e molto interessante per tutte le partecipanti! 😊

In seguito ci sono stati anche l’imbianchino Simone, e il giardiniere Francesco, con cui i ragazzi hanno potuto provare a dipingere pezzi di parete a scuola e a prendersi cura del giardino.

Superati in qualche modo i disagi dovuti all’alluvione, nelle scorse settimane siamo riusciti a ripartire con gli incontri ed è stata la volta delle sarte Barbara e Paola, dell’elettricista Leonardo e dell’idraulico Francesco.

L’esperienza del cucito ha visto le ragazze cimentarsi con ago e filo nella realizzazione di tovagliette in stoffa per la colazione, provando anche la macchina da cucire con cui fare la rifinitura del profilo.

Tra cavi e interruttori l’elettricista Leonardo ha mostrato alla classe gli attrezzi del mestiere, mentre con l’idraulico Francesco i ragazzi hanno provato a realizzare lo scheletro di un piccolo circuito di irrigazione goccia a goccia.

Questo tipo di esperienze possono essere utili ai ragazzi per affacciarsi in modo curioso al mondo del lavoro, e imparare che ci sono moltissime applicazioni pratiche di concetti e teorie che si studiano a scuola. Possono fare domande, appassionarsi, e magari scoprire di avere talenti nascosti per alcune attività.

Vogliamo ringraziare davvero di cuore tutti gli esperti che sono venuti a scuola, e che con grande disponibilità hanno regalato ai ragazzi l’opportunità di conoscere da vicino qualcosa di nuovo e di stimolante per la loro formazione. È proprio questo quello che intendiamo quando parliamo di comunità educante. Grazie! 

L’attività fa parte di quelle realizzate nell’HUB PIANA PISTOIESE con il progetto HERO, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e sostenuto in cofinanziamento da Con i Bambini e Fondazione Caript.

Rispondi

La tua mail non sarà resa pubblica

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.